Navigation Menu
Voglio raccontare perché sono convinto che le associazioni sono…

Voglio raccontare perché sono convinto che le associazioni sono…

By in Articoli, Redazionale | 0 comments

di Robboni Stefano – Tappezzeria Robboni Stefano

Voglio raccontare perché sono convinto che le associazioni sono la base della società.
Nel giugno del 1995 iniziai la mia avventura da artigiano pieno di voglia di fare e in maniera un po’ rampante.
Vedevo nei miei colleghi della zona solo dei rivali da dovere combattere per potermi fare la mia strada anche se non partivo da zero avevo già una mia clientela essendo ormai 23 anni che lavoravo nel settore.
Mi iscrisse all’associazione di Bologna un mio collega che era per me anche un grande amico.
Devo dire che mi iscrissi più perché non ero capace di dire no a Loris ma tra me pensavo perché devo buttare via 70.000 lire all’anno a cosa serve tanto ognuno deve pensare a se , si potevo usufruire di qualche sconto dalle aziende convenzionate e avere alcuni campionari di ditte che altrimenti non avrei avuto perché troppo piccolo per essere interessante per loro.
Per qualche anno segui l’associazione in maniera svogliata e con poca voglia di andare alle riunioni considerandole un perdita di tempo.
Poi come può capitare a tutti ebbi un problema molto importante in famiglia e dovetti abbandonare in parte la mia attività dovendo pensare ad altro.
Mi sentivo solo e pensavo che per me la strada della mia attività si stava per concludere.
Qui successe un miracolo incredibile alcuni miei colleghi per me emeriti sconosciuti iniziarono a telefonare per chiedere come andava se potevano essermi utili se non ero in grado di portare avanti i lavori l’avrebbero fatto loro mantenendo il mio nome davanti hai clienti.
La prima cosa che mi venne di domandare fu perché è tutti mi risposero se non ci aiutiamo fra colleghi!
Da allora per molti anni sempre per motivi famigliari non potei seguire le varie riunioni perché si facevano in tarda serata e io avevo altri obblighi.
Da diversi anni invece non ho più nessun problema è se non è per problemi insormontabili vado sempre e cerco di dare il mio contributo nei miei limiti perché so che i miei colleghi non sono rivali ma amici su cui posso contare sempre e quando ho dei problemi posso chiedere collaborazione e loro fanno altrettanto con
me.
Non penso mai che perdo tempo anzi mi spiace se hanno bisogno e non mi dicano niente.
Come dice un nostro collega UN TAPPEZZERIE NON È MAI SOLO.
Cercate anche voi di vedere non un rivale ma un amico nel vostro collega ne avrete solo dei vantaggi.
Come a detto una nostra collega giovane ma decisamente saggia:

“DA SOLI SI VA PIÙ VELOCI MA INSIEME SI VA PIÙ LONTANO.”

Scrivi un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enter Captcha Here : *

Reload Image

Share This